Nasce Coinbar, il nuovo exchange italiano regolamentato con una rete di punti fisici

In un panorama nazionale di crescente interesse nei confronti delle criptovalute nasce Coinbar, un exchange italiano regolamentato.

Il progetto Coinbar, avviato ufficialmente nel 2018, nasce con l’ambizioso intento di portare le criptovalute nell’economia reale attraverso due componenti principali: un exchange regolamentato secondo le attuali normative ed una rete di punti fisici, i Coinbar appunto, ideati come punti di assistenza per la piattaforma ma anche come veri e propri bar, luoghi di incontro dedicati ad appassionati e curiosi.

Coinbar S.p.A, la società alla guida del progetto, già protagonista di una pionieristica operazione di tokenizzazione, ha completato con successo le fasi preliminari di testing interno e beta testing pubblico del progetto.

Caratteristiche e sicurezza

Sviluppato in collaborazione con alcune delle più rinomate aziende del settore, l’exchange Coinbar è dotato di una serie di funzionalità all’avanguardia per quanto riguarda prestazioni e sicurezza.

Prima fra tutte la liquidità condivisa con alcuni dei maggiori exchange a livello globale, che garantisce la possibilità di fare trading con maggiore stabilità e rapidità, oltre a garantire i giusti prezzi degli asset.

Altra caratteristica chiave della piattaforma è il gateway fiat in Euro. Coinbar consente infatti di acquistare le criptovalute supportate partendo direttamente dai propri fondi in Euro, attualmente depositabili tramite bonifico bancario in un giorno lavorativo.
Il team di Coinbar ha annunciato di essere a lavoro sull’integrazione di un sistema di deposito e acquisto con carta, il cui rilascio è previsto nei prossimi mesi.

Per quanto riguarda la sicurezza, oltre ad offrire funzionalità ormai indispensabili come l’autentificazione a due fattori, la piattaforma fa uso di server cloud multi-layer, di un sistema anti DDOS attack e di una serie di misure avanzate per garantire la sicurezza dei fondi, di cui saranno annunciati a breve tutti i dettagli.

L’azienda ha realizzato una struttura di assistenza per i clienti, ovviamente anche in lingua italiana, che prevede l’uso di una chat dedicata, di supporto telefonico e, prossimamente, di assistenza in sede all’interno dei Coinbar. 

Le criptovalute supportate sono attualmente Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e Ripple (XRP). Il team di Coinbar ha dichiarato che, nel corso dei prossimi mesi, la piattaforma supporterà un numero crescente di monete.

La piattaforma di trading, dotata di book multilivello e grafici avanzati, consente attualmente di acquistare le criptovalute con fee piuttosto competitive.

Il primo punto fisico Coinbar

Coinbar S.p.A. è già al lavoro sul primo punto fisico del progetto, che sarà situato a Roma, nei pressi di Piazza Barberini. L’apertura del primo Coinbar sarà accompagnata da una serie di eventi ed iniziative volte a coinvolgere la comunità ed attirare i curiosi, offrendo ad un ampio pubblico la possibilità di ottenere informazioni sulle criptovalute da parte di un team qualificato.

Il secondo Coinbar verrà invece realizzato nella città di Milano. La roadmap dell’azienda prevede la nascita di nuovi punti fisici in tutte le principali città europee. 

Antonello Cugusi, CEO di Coinbar, ha dichiarato:

"Crediamo fortemente nel potenziale delle criptovalute e nell’impatto che queste possano avere sulla società. Siamo però convinti che molte persone necessitino di un primo contatto più diretto e tangibile con questo mondo. Mi riferisco in particolare a tutti coloro che non sono frequentatori abituali del web o fruitori di vari servizi online. L'obiettivo dei Coinbar è proprio coinvolgere queste persone: la rete di punti fisici ci consentirà di avvicinare un nuovo gruppo di pubblico al settore, sia in Italia che all’estero."

Trading fee a zero in occasione del lancio

In occasione del lancio della piattaforma, le cui iscrizioni sono già aperte al pubblico, gli utenti potranno effettuare trading di criptovalute a “zero fee”, ovvero senza commissioni sulle operazioni.

Per registrarsi basta visitare il sito web ufficiale.