Ubisoft, la casa di sviluppo del videogioco Assassin's Creed, diventa un block producer per una startup basata su EOS

Ubisoft, la casa di sviluppo del noto videogioco Assassin’s Creed, ha stretto una partnership con Ultra, una piattaforma di distribuzione di giochi basata su EOS.

Secondo un comunicato stampa condiviso con Cointelegraph il 21 novembre, Ubisoft sarà un block producer aziendale sulla testnet UOS, una sidechain di EOS sviluppata da Ultra. Pertanto, la società contribuirà a mantenere la rete e ad approvarne le transazioni durante il periodo di test.

Questione di interessi

Le transazioni sulla rete rappresenteranno la creazione di asset in-game, trasferimenti di proprietà tra giocatori e pagamenti. Secondo il comunicato, Ultra ha scelto Ubisoft come block producer perché il colosso francese sarebbe interessato a far crescere la piattaforma e può essere di grande aiuto grazie alle sue abilità tecniche.

Il fondatore e coCEO di Ultra Nicolas Gilot ha dichiarato che "la lunga dedizione di Ubisoft all'esplorazione della tecnologia blockchain garantisce che la società possiede le conoscenze e le competenze necessarie per essere dei block producer eccellenti".

l direttore dell'iniziativa blockchain di Ubisoft Nicolas Pouard ha spiegato che la società ritiene importante supportare le soluzioni blockchain legate al gaming:

"Durante questo primo periodo di collaborazione, speriamo di aiutarli a portare la piattaforma su larga scala e sperimentare le possibilità che essa apre al settore."

Secondo le stime del sito web Crunchbase, le entrate di Ubisoft sono pari a 2,5 miliardi di dollari. I videogiochi della serie Assassin's Creed, il franchise più popolare della società, hanno venduto oltre 140 milioni in tutto il mondo.

Ultra ha già annunciato altri block producer qualche mese fa. Come riportato da Cointelegraph ad ottobre, i primi tre block producer della rete sono l'exchange di criptovalute Bitfinex e le comunità di sviluppo regionali EOS Rio ed EOS New York.