Exchange Binance blocca scambi e ritiri per problemi di server. Assicura 'nessun hack'.

Binance, il secondo exchange di criptovalute al mondo per volume di scambi stando a CoinMarketCap, ha temporaneamente interrotto trading e ritiri.

Changpeng Zhao, CEO di Binance, in data 7 febbraio alle 00:38 CET ha dichiarato su Twitter che il servizio di exchange stava avendo dei problemi con i server, che sarebbero stati risolti in poche ore e senza alcuna "perdita di dati".

Circa due ore più tardi, Zhao ha inviato un altro messaggio su Twitter, affermando che le tempistiche per la risoluzione del problema ammontavano a circa dieci ore. In un secondo messaggio, immediatamente successivo, si è scusato con i clienti di Binance per la prolungata ed inaspettata inattività del sistema.

A gennaio di quest'anno, l'exchange di criptovalute Kraken ha dovuto affrontare una simile interruzione inaspettata del servizio, quando un aggiornamento programmato del sistema si è trasformato in un ritardo di oltre due giorni prima che la piattaforma tornasse online.

Stando a quanto riportato sulla pagina ufficiale Twitter di Binance, si stima che le attività verranno ripristinate in data 10 febbraio alle 05:00 CET. I clienti avranno 30 minuti per poter ritirare gli ordini prima dell'inizio degli scambi.

Zhao ha categoricamente negato la possibilità di un attacco informatico:

Recentemente Binance ha assistito all'arrivo di un così gran numero di nuovi utenti, circa 250.000 nella giornata del 4 gennaio e addirittura 240.000 in una sola ora il 13 gennaio, che lo scorso mese ha dovuto sospendere temporaneamente il sistema di registrazione al portale. Anche Bittrex e Bitfinex hanno dovuto bloccare l'accesso a nuovi utenti per il medesimo motivo.

A gennaio Binance è stato il servizio di exchange di criptovalute utilizzato al mondo, ospitando lo scambio di quasi 5 miliardi di dollari in un solo giorno. OKEx detiene al momento questo primato, con un volume pari a 3,5 miliardi di dollari ogni 24 ore, mentre Binance è seconda in classifica con un volume di 2,1 miliardi di dollari.