Bitcoin supera quota 11.000$: nuovo supporto, gli analisti prevedono ulteriori rialzi

Lunedì 19 febbraio: la scorsa domenica il prezzo del Bitcoin ha superato per ben due volte quota 11.000$ ed un sentimento ottimista torna nei mercati, mentre comincia a formarsi un nuovo supporto.

I dati raccolti dall'indice dei prezzi di Cointelegraph mostrano per la coppia BTC/USD il raggiungimento in data 18 febbraio di un valore massimo di 11.190$, seguito il giorno successivo da un apice leggermente minore di 11.001$.

Si respira un'aria di ottimismo nella comunità, dopo che il 16 febbraio la criptovaluta è riuscita a superare la resistenza a 10.000$. Il medesimo limite forma adesso un solido piano di supporto, sotto il quale i prezzi non si decidono a scendere.

Il movimento verso l'alto rispecchia le previsioni del celebre analista Tone Vays, che recentemente aveva in più occasioni messo in guardia gli investitori riguardo alla volatilità della valuta attorno ai 10.000$, e ad un possibile riposizionamento del supporto.

Ora i "chiari" piani di supporto e resistenza della moneta renderanno i futuri movimenti di prezzo "più facilmente prevedibili", ha dichiarato l'analista, facendo notare le forti tendenze al rialzo sia nei grafici giornalieri che in quelli settimanali.

Secondo CoinMarketCap, nelle ultime 24 ore le prestazioni in USD del Bitcoin sono state migliori di quelle delle 50 Altcoin più importanti.

Fa eccezione Ethereum Classic (ETC), con un incremento da domenica ad oggi dell'11% maggiore rispetto al BTC. L'aumento degli scambi è stato causato da un messaggio su Twitter rilasciato in data 12 febbraio da Barry Silbert, uno dei principali sostenitori della moneta.

Silbert ha attribuito l'ultimo incremento del Bitcoin alla trasmissione statunitense The Ellen Show, nella quale la presentatrice Ellen DeGeneres ha illustrato brevemente la criptovaluta a milioni di spettatori.

Ethereum (ETH), Ripple (XRP), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC) hanno perso circa il 2% rispetto al BTC nel medesimo arco di tempo.