Spencer Bogart: il prezzo di Bitcoin faticherebbe ad aumentare in caso di crisi finanziaria globale

Anche Spencer Bogart, socio dell'azienda di capitale di rischio Blockchain Capital, crede che nel lungo periodo Bitcoin (BTC) diverrà un rifugio sicuro per gli investimenti. Tuttavia, nel caso di una nuova crisi finanziaria globale, la sua opinione sui futuri movimenti della criptovaluta non è del tutto positiva.

Durante un'intervista recentemente pubblicata su Bloomberg, l'uomo ha affermato che il rischio di svalutazione monetaria potrebbe effettivamente portare ad un incremento del valore di Bitcoin:

"Nel lungo periodo, penso che Bitcoin diverrà assolutamente un rifugio sicuro. [...] Credo che quando si presenta il rischio di svalutazione monetaria, o altri problemi simili, Bitcoin diventa senz'ombra di dubbio molto più allettante. Penso sia stato uno dei motivi principali del recente aumento dei prezzi."

Bogart non crede tuttavia che le prestazioni di BTC saranno eccezionali, se dovessimo assistere ad una crisi economica particolarmente grave:

"Se penso a come si svolgono le crisi economiche estremamente gravi, con il calo della liquidità... dal punto di vista del prezzo, non credo che in simili condizioni le prestazioni di Bitcoin sarebbero ottimali. [...] Non sono tuttavia convinto che ci siano vere e proprie crisi economiche all'orizzonte."

La svalutazione del denaro tradizionale è un buon segno per Bitcoin

Questo mese Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, ha spiegato che i rialzi ottenuti quest'anno da Bitcoin potrebbero avere fondamenta molto solide, legate al turbolento panorama economico e politico odierno:

"Con lo yuan sopra il 7,0, una guerra monetaria, l'instabilità a HKG e l'inizio della fuga di capitali, l'impennata di $BTC potrebbe avere delle solide fondamenta."

Opinione condivisa da Anthony Pompliano, fondatore di Morgan Creek Digital Assets, il quale ha recentemente affermato su Twitter:

"Bitcoin si sta comportando come previsto in questo periodo di instabilità globale."

Anche Jeremy Allaire, CEO della società per servizi finanziari in criptovalute Circle, ha espresso questa settimana un forte ottimismo riguardo alla capacità di Bitcoin di essere utilizzato come rifugio sicuro per gli investimenti.