BitMEX compenserà gli utenti colpiti dal problema di deleveraging automatico durante l'impennata del Bitcoin

La piattaforma di trading di criptovalute BitMEX rimborserà gli utenti che hanno perso denaro durante l'impennata del Bitcoin (BTC) di questa settimana, per via di alcuni problemi tecnici con i suoi contratti. Lo conferma un comunicato stampa aggiornato il 3 aprile.

BitMEX, che offre vari prodotti di trading a leva finanziaria per Bitcoin e altre criptovalute, ha automaticamente chiuso alcune posizioni dei clienti - proprio mentre il prezzo di Bitcoin ed Ethereum (ETH) stava salendo - per via di un processo noto come deleveraging automatico.

Secondo la compagnia, il numero delle posizioni interessate dal problema sarebbe molto basso, mentre secondo i commenti sui social network, al 2 aprile la quantità di denaro coinvolta ammontava già a circa 500 milioni di dollari solo per il Bitcoin.

Come segnalato da Cointelegraph, negli ultimi giorni il Bitcoin ha subito un forte e inaspettato incremento, guadagnando quasi 1.000$ nel giro di una giornata, e toccando un picco di 5.330$.

L'improvviso rialzo ha colto di sorpresa anche la stessa BitMEX, che con l'ultima scadenza dei contratti del 29 marzo non è riuscita a compensare i clienti tramite il suo fondo assicurativo dedicato.

Ora, i direttori della società hanno promesso di compensare ognuno dei 200 clienti interessati individualmente.

"BitMEX contatterà personalmente gli utenti colpiti dal problema, per spiegare la situazione e documentare la compensazione. Abbiamo compensato gli utenti sulla base del massimo profitto potenziale che avrebbero realizzato nel periodo in cui si sono verificati questi eventi di auto-deleveraging", afferma il comunicato stampa.

"BitMEX non ha tratto profitto dall'auto-deleveraging di tali posizioni."

Arthur Hayes, CEO della piattaforma, ha parlato positivamente del successo dei future sul Bitcoin, prevedendo che la criptovaluta arriverà a testare i 10.000$ nel 2019.

Hayes ha inoltre previsto un ritorno del mercato delle Initial Coin Offering (ICO) e un incremento del valore delle criptovalute su cui sono basate, come Ethereum.