CF Benchmarks, che fornisce indici su BTC a CME Group, ha ottenuto una licenza per l'UE

CF Benchmarks, compagnia che fornisce indici su Bitcoin (BTC) a CME Group, ha ottenuto una licenza per operare ai sensi della European Benchmarks Regulation (EU BMR). La notizia è stata confermata dall'azienda stessa tramite un annuncio su Twitter.

In particolare, CF Benchmarks ha ricevuto la propria licenza dalla Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito. La compagnia sostiene che si tratta del primo fornitore di indici per criptovalute ad aver raggiunto questo obiettivo:

"CF Benchmarks è il primo fornitore di indici per criptovalute a ricevere un'autorizzazione EU BMR dalla FCA."

Questa autorizzazione consentirà a CF Benchmarks di offrire i propri indici a varie aziende regolamentate. Più esattamente, le società operanti nel settore dei servizi finanziari potranno utilizzare questi indici per i loro prodotti distribuiti all'interno dell'Unione Europea, una volta che la EU BMR entrerà in vigore il prossimo anno.

Sui Chung, CEO di CF Benchmarks, ha così commentato la notizia:

"Siamo orgogliosi di essere il primo fornitore di indici per criptovalute a soddisfare i severi requisiti imposti dalla EU BMR. [...] Benchmark autorevoli e affidabili sono di fondamentale importanza per la crescita dell'ecosistema delle criptovalute, in quanto attraggono un maggior numero di investitori, sia individuali che istituzionali, verso questa classe di asset.

Questa settimana NASDAQ, uno dei più importanti mercati borsistici degli Stati Uniti, ha annunciato il lancio di Defix (DEFX), un nuovo indice dedicato alla finanza decentralizzata. Questo indice include criptovalute legate a progetti come la blockchain Proof-of-Work Amoveo (VEO), il protocollo d'exchange decentralizzato 0x (ZRX), il prediction market Augur (REP), nonché la Decentralized Autonomous Organization MakerDAO (MKR).