Poloniex rimuoverà 23 coppie di cambio a causa dei volumi eccessivamente bassi

Poloniex, celebre exchange di criptovalute con sede a San Francisco, rimuoverà 23 coppie di cambio dalla propria piattaforma a causa dei loro volumi eccessivamente bassi. 

In particolare, come annunciato all'interno di un recente messaggio su Twitter, l'azienda eliminerà le seguenti coppie: LTC/XMR, DASH/XMR, ZEC/XMR, MAID/XMR, NXT/XMR, BCN/XMR, LSK/ETH, GNT/ETH, MANA/ETH, QTUM/ETH, STEEM/ETH, OMG/ETH, LOOM/ETH, SNT/ETH, CVC/ETH, KNC/ETH, GAS/ETH, BNT/ETH, LOOM/USDT, SNT/USDT, KNC/USDT, BNT/USDT e FOAM/USDC.

Inoltre, la compagnia sottolinea che ognuna delle sopracitate criptovalute continuerà a poter essere acquistata e venduta in maniera autonoma.

A maggio di quest'anno, Poloniex aveva annunciato la rimozione di nove monete digitali unicamente per gli utenti residenti negli Stati Uniti, a causa di alcune incertezze normative. Le criptovalute in questione erano: Ardor (ARDR), Bytecoin (BCN), Decred (DCR), GameCredits (GAME), Gas (GAS), Lisk (LSK), Nxt (NXT), Omni Layer (OMNI) e Augur (REP).

Al tempo, l'azienda aveva così giustificato la propria decisione:

"Non è possibile essere certi che gli organi statunitensi di regolamentazione non considerino questi asset dei beni azionari."

Questo mese Coinbase Pro, divisione di Coinbase dedicata ad un pubblico professionale, ha annunciato che le coppie XTZ/USD e XTZ/BTC sarebbero entrate in modalità "transfer-only".