Deutsche Börse ottiene una quota di minoranza in HQLAx, azienda operante nel settore blockchain

Deutsche Börse Group (DB), società tedesca che gestisce lo scambio di svariati titoli azionari, ha rafforzato la propria collaborazione con HQLAx, fornitore di liquidità operante nel settore blockchain. La notizia è stata confermata all'interno di un comunicato stampa pubblicato oggi, in data 28 agosto.

DB possiede oltre 3.200 dipendenti in Europa, Stati Uniti e Asia, e vanta un capitale complessivo di ben 3,695 miliardi di euro, secondo i dati raccolti nel 2015. In particolare la compagnia ha investito un milione di euro in HQLAx, divenendo in tal modo un socio di minoranza dell'azienda.

Le due società, che avevano già collaborato a marzo di quest'anno per realizzare una piattaforma basata su blockchain per il prestito di security, hanno dichiarato che questa mossa permetterà ad entrambe di espandere le proprie attività.

"Questa collaborazione ci offre l'opportunità di sviluppare una soluzione blockchain progettata per il post-trading", ha commentato Philippe Seyll, dirigente di DB.

"Il nostro obiettivo è quello di lavorare assieme a collaboratori affini, come HQLAx, per realizzare un mercato standardizzato per il prestito di security".

A marzo di quest'anno Philippe Seyll, direttore esecutivo di Deutsche Börse, aveva dichiarato riguardo all'interesse dell'azienda nella tecnologia blockchain:

"Implementando un layer di controllo indipendente e neutrale, Deutsche Börse adotta la tecnologia distributed ledger affiancandola ad un'infrastruttura neutrale e affidabile. In questo modo, Deutsche Börse aiuta gli operatori del mercato ad adeguarsi al framework normativo globale, sfruttando allo stesso tempo i vantaggi della tecnologia distributed ledger".