'Mancano funzioni di base', commenta un tester riguardo alle piattaforme di Binance per contratti future

Le piattaforme per contratti future basati su Bitcoin del popolare exchange Binance hanno già ricevuto la loro prima dose di critiche: un utente, testando la versione pre-release del servizio, ha già identificato alcuni grossi difetti.

Binance Futures inizia col piede sbagliato

In una serie di messaggi pubblicati su Twitter, l'utente conosciuto con il nome di Doublejump ha affermato che in entrambe le piattaforme di Binance mancano funzioni di base, essenziali per garantirne la semplicità d'utilizzo.

Questa settimana, Binance ha lanciato due nuove piattaforme per testare il trading di future. Per promuovere l'utilizzo del nuovo servizio, la compagnia ha invitato la comunità a partecipare ad una sorta di competizione di trading simulato: i vincitori si aggiudicheranno un premio di ben 10.000 BNB, equivalenti a oltre 200.000$

Platform A è stata realizzata dal team di sviluppo di Binance, mentre Platform B deriva dal lavoro dell'exchange JEX, recentemente acquistato dalla compagnia. Tuttavia, secondo Doublejump nessuna delle due piattaforme risulta adatta al trading di future:

"Platform A è inutilizzabile a causa della granularità delle dimensioni del contratto, ma possiede comunque un'interfaccia gradevole e caratteristiche niente male. Platform B non è ben documentata, e presenta un sistema di leva finanziaria particolarmente scomodo."

Competizione all'orizzonte

Binance non ha ancora confermato una data di lancio per la propria piattaforma per contratti future. Quel che è certo è che la competizione è destinata ad aumentare: questo mese verrà infatti inaugurato Bakkt, attesissimo servizio per il trading di future fisici basati su Bitcoin.

Il team di BitMEX ha recentemente accusato Binance di aver plagiato alcuni dei suoi documenti relativi alla distribuzione di contratti future, pubblicando un messaggio sarcastico su Twitter:

"Binance, congratulazioni per il lancio del testnet per i future! Siamo lieti di sapere che avete apprezzato la lettura della nostra documentazione, almeno tanto quanto a noi è piaciuto scriverla!"

Il CEO di Binance Changpeng Zhao ha subito confessato il misfatto, scusandosi per l'incidente:

"Vergogna su di noi! 😂 Chiediamo scusa, ce lo siamo fatti scappare durante il processo di DD prima dell'acquisizione, non abbiamo nemmeno letto i documenti di BitMex. Lo rimuoveremo/sistemeremo quanto prima possibile!"