Piattaforma Dawn 3.0 di EOSIO rilasciata su Github: consentirebbe operazioni inter-blockchain

Il 6 aprile, il publisher open source Block.one ha pre-rilasciato su Github la sua piattaforma di scaling Blockchain EOSIO Dawn 3.0, annunciandolo con un post su Medium.

La versione 2.0 di Dawn era stata rilasciata a dicembre dello scorso anno, e la recente pre-release di Dawn 3.0 è stata descritta come "una pietra miliare sulla strada per EOSIO 1.0", il cui lancio è previsto a giugno.

Nel post su Medium, EOSIO dichiara di aver raggiunto un livello di sicurezza nelle comunicazioni inter-Blockchain, che descrivono come "la massima funzionalità di scaling, il Sacro Graal che l'industria cercava", pari a quello delle "comunicazioni intra-chain degli smart contract."

Dawn 3.0 contiene molte nuove funzionalità che "non erano nemmeno contemplate nel white paper originale di EOSIO", in particolare la capacità di "accelerare il throughput senza modifiche hard fork" tramite il calcolo parallelo, la "capacità di implementare un client leggero come uno smart contract", l'implementazione di azioni context free con calcoli di validazione privi di ridondanze e l'aggiunta di un nuovo sistema di rate limiting delle risorse.

Il post continua evidenziando una delle "caratteristiche più significative" di Dawn 3.0: un ritardo configurabile dall'utente per varie azioni che gli consentirà di rilevare attacchi hacker ancor prima che le transazioni vengano effettuate.

EOSIO può essere utilizzato senza token in Blockchain private e permissioned, ha un block interval di 0,5 secondi e utilizza un sistema di sviluppo di contratti "hello world", ossia contenente solo "poche semplici righe di codice".

Il post termina incoraggiando il network pubblico di EOSIO di "gestire tutte le chain necessarie per soddisfare le richieste degli utenti", al fine di creare il "massimo effetto di rete possibile attorno a un singolo token e sfruttare il trust e la sicurezza degli incentivi economici creati dai token ad alta capitalizzazione di mercato". 

Tra gli altri progetti di scaling Blockchain nell'ecosistema delle criptovalute troviamo PHANTOM, un BlockDAG (struttura alternativa al protocollo Blockchain di tipo BlockDAG) introdotto in un articolo accademico a febbraio.