Germania: in arrivo una nuova piattaforma di tracking basata su blockchain per il settore logistico

Secondo quanto riportato dal portale di notizie Tiroler Tageszeitung, diverse aziende logistiche tedesche stanno collaborando alla creazione di una piattaforma di tracking basata su blockchain.

Secondo il rapporto, le imprese di logistica partecipanti al progetto sono LKW Walter, GS1 Austria, EDITEL Austria, Bundesvereinigung Logistik Österreich,Deutsche Bahn DB Schenker e WU Vienna. Inoltre, la big four Ernst & Young (EY) sta gestendo l'iniziativa.

Secondo quanto riferito, il sistema prevede la digitalizzazione dei documenti di trasporto sulla blockchain, con l'obiettivo di ridurre i costi e il consumo delle risorse, garantendo allo stesso tempo degli standard di trasparenza più elevati e la protezione dalla contraffazione. Il progetto sarà sviluppato nel pieno rispetto degli standard della lettera di vettura elettronica e-CMR.

La piattaforma automatizzerà circa 75 milioni di processi ogni anno, facendo risparmiare più di 12 milioni di fogli di carta. Michael Schramm, responsabile del centro di competenza blockchain di Ernst & Young, ha commentato il progetto:

"Se utilizzata correttamente, la tecnologia blockchain ha un enorme potenziale per tutti i settori, specialmente quelli con molti processi standardizzati come i trasporti e la logistica."

Le fasi pilota e di analisi dell'iniziativa dovrebbero terminare entro la fine del 2019. Secondo EY, una volta conclusa la fase pilota, il progetto dovrebbe tradursi in una piattaforma commerciale.

Come riportato da Cointelegraph, poche settimane fa le compagnie marittime Ocean Network Express e Hapag-Lloyd hanno aderito alla piattaforma di tracking basta su blockchain TradeLens.

A giugno, anche le autorità russe hanno siglato un accordo con il colosso danese Maersk per lanciare TradeLens nel paese.