Facebook accusata di violazione del marchio per il design del logo di Libra

Finco Services ha fatto causa a Facebook in un tribunale di New York per via del logo che l'azienda utilizza per il suo token Libra. L'accusa sta anche facendo causa al suo ex designer, colui che ha creato il logo per conto di Facebook, per aver riutilizzato il design.

Alla ricerca di un logo

Le accuse di Finco Services a Facebook sono violazione del marchio, concorrenza sleale e "falsa denominazione di origine".

La società fornisce servizi bancari online tramite un'app mobile, ed è meglio conosciuta con il nome di Current. Nel 2016, ha pagato una società chiamata Character SF per progettare un logo per il suo brand, che è stato poi registrato presso il Patent and Trademark Office degli Stati Uniti.

Tale registrazione descriveva una serie di attività, tra cui in particolare "un'applicazione software per computer portatile utilizzata per permettere transazioni basate su criptovaluta".

Un design “riciclato”

Il problema è sorto quando anche Facebook si è rivolta a Character SF per creare un brand per la sua nuova criptovaluta.

I design di Facebook contengono principalmente dei pattern a onda, ma il logo di Calibra in particolare è praticamente identico a quello usato da Finco per la sua app Current e le sue carte di debito.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg testimonierà davanti al Congresso degli Stati Uniti il 23 ottobre in merito alle intenzioni delle sue compagnie per la valuta Libra.