La lista ‘Fintech 50 del 2018’ di Forbes comprende 11 compagnie legate a Blockchain e criptovalute

Nella terza edizione di “Fintech 50” di Forbes, una lista pubblicata il 13 febbraio che comprende le 50 compagnie di tecnofinanza più importanti al mondo nel 2018, sono presenti 11 aziende che fanno uso della tecnologia Blockchain o sono legate all'industria delle criptovalute.

I fondatori di tre delle compagnie presenti nella Fintech 50, The Bitfury Group, Coinbase e Ripple, sono anche rientrati nella lista delle “Persone più ricche nel mondo delle criptovalute” della scorsa settimana.

In un secondo articolo, il sito di Forbes ha pubblicato una spiegazione approfondita sul tipo di influenza esercitata dalla Blockchain e dalle compagnie rientrate nella Fintech 50.

Forbes scrive che, probabilmente nascoste dietro l'afflusso continuo di notizie riguardo alla volatilità del prezzo delle monete virtuali, le compagnie della Fintech 50 stanno “costruendo infrastrutture per supportare i mercati pubblici di criptovalute che potrebbero trasformare i metodi di esecuzione e di registrazione delle transazioni finanziarie”.

Delle nove compagnie che Forbes elenca come “il futuro della Blockchain e delle criptovalute”, cinque sono entrate nella Fintech 50 quest'anno per la prima volta. Ciascuna delle nove compagnie viene elencata con una piccola descrizione delle loro attività, dei fondatori, delle dotazioni finanziarie e delle società per cui costituiscono “una minaccia”.

Per esempio, la compagnia Blockchain viene descritta come il “wallet per criptovalute più popolare al mondo”, ed è pericolosa per Coinbase e Xapo; Chain invece, che offre una tecnologia Blockchain per uffici ed un software di ledger contabile, rappresenta un problema per i “sistemi di archiviazione inefficienti della finanza”.

Anche Veem e Robinhood, presenti nella Fintech 50 ma che Forbes non menziona nella sua seconda lista riguardante la Blockchain, sono associate al mondo delle criptovalute.

Veem è un sistema di pagamento di invio e ricezione che sfrutta la tecnologia Blockchain, mentre Robinhood è una app di investimenti in borsa che questo mese ha annunciato il lancio di un sistema di trading di Bitcoin e Ethereum (ETH) senza commissioni per gli utenti.