Gates Foundation stringe una collaborazione con Ripple e Coil per supportare sistemi di pagamento 'a favore della povertà'

La Bill and Melinda Gates Foundation ha stretto una collaborazione con Ripple Labs Inc. e la società di pagamenti digitali Coil al fine di implementare il protocollo Interledger. La notizia è stata rivelata in un recente messaggio su Twitter da Miller Abel, Deputy Director e Principal Technologist della Foundation. L'istituzione benefica non ha tuttavia ancora rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale a riguardo.

Oltre ad implementare il protocollo Interledger di Ripple, progettato per connettere tra loro differenti registri di pagamento e consentire una più veloce elaborazione delle transazioni internazionali, tale collaborazione consentirà di realizzare sistemi alternativi di pagamento "a favore della povertà" da parte di Mojaloop:

We are partnering w/ @ripple and @coil to implement the #Interledger Protocol & explore ways #Mojaloop can support pro-poor payment systems. #githubuniverse

— Miller Abel (@MillerAbel_) October 17, 2018

Mojaloop è stato lanciato dalla Gates Foundation ad ottobre dello scorso anno. Si tratta di una piattaforma open-source volta a promuovere la diffusione dei pagamenti mobile nei paesi ancora in via di sviluppo, allo scopo di offrire una vasta gamma di servizi finanziari agli 1,7 miliardi di adulti senza alcun accesso ad istituzioni bancarie.

Grazie all'avvento della blockchain e alla diffusione su larga scala di smartphone e simili dispositivi portatili, sarà finalmente possibile fornire a tali individui un'identità digitale, con la quale potranno finalmente accedere a svariati servizi bancari.

Anche Coil, fondata dal vecchio CTO di Ripple Stefan Thomas, si basa sulla tecnologia Interledger. Questa piattaforma consente agli utenti di offrire supporto monetario ai creatori di contenuti.