Goldman Sachs: Bitcoin potrebbe

Come riportato il12 marzo da Business Insider, il team di analisi tecnica della Goldman Sachs guidato da Sheba Jafari ha recentemente stilato un'altra previsione su Bitcoin (BTC), affermando che la criptovaluta rischierebbe di affondare sotto il minimo di febbraio.

Domenica, il team ha inviato una nota ai clienti, per avvisarli che il prossimo sell-off di BTC potrebbe far calare il prezzo a 5.922$. Il team di Jafari ritiene che tale sell-off sia stato causato dalla rottura del supporto di 9.210$.

 

"La rottura è significativa dato che apre la strada ad un potenziale crollo ancora più impulsivo", ha dichiarato Jafari. Il suo team ha avvertito gli investitori di tenere d'occhio il prezzo di BTC, prevedendo che "Il prossimo livello significativo si troverà tra $7,667 e 7,198$".

Jafari, responsabile della strategia tecnica di Goldman Sachs, è nota per le sue analisi critiche su Bitcoin. A luglio, ipotizzò che Bitcoin avrebbe raggiunto la soglia di 4000$ entro la fine dell'anno. Successivamente, a novembre, quando BTC ha raggiunto i 7.000$, Jafari ha fatto un'altra previsione affermando che Bitcoin si sarebbe consolidato a 8.000$ prima di andare più in alto.

A dicembre, Il prezzo di Bitcoin è salito a 20.000$ partendo dal modesto valore di 1.000$ di inizio 2017, prima di crollare a 6.048$ il 6 febbraio 2018. Alcuni esperti ritengono che la diminuzione della criptovaluta sia per lo più dovuta a un sell-off di 400 milioni di dollari da parte di un fiduciario di Mt.Gox, che è stato per molto tempo il più grosso exchange di Bitcoin al mondo.