Hyperledger introduce una serie di strumenti per incrementare l'interoperabilità della blockchain

Hyperledger ha introdotto una serie di strumenti detti "Hyperledger Aries", che mirano a migliorare il livello di interoperabilità della blockchain. La notizia è stata confermata dall'azienda stessa all'interno di un recente post sul blog ufficiale.

In particolare, Hyperledger Aries consente il libero scambio di dati basati su blockchain, supporta un sistema di messaggistica peer-to-peer (P2P), e semplifica l'interazione fra diverse tipologie di blockchain e tecnologie distribuite.

La fase iniziale del progetto è stata realizzata principalmente dalla Sovrin Foundation, ma Hyperledger è un ambiente aperto e collaborativo: l'istituzione assicura che in futuro l'iniziativa verrà ampliata grazie ai contribuiti di molte altre organizzazioni.

A febbraio, il colosso della tecnologia Intel ha lanciato un pacchetto commerciale basato sull'ecosistema Hyperledger, che mira a semplificare le operazioni delle aziende desiderose di lanciare le proprie blockchain. 

A dicembre dello scorso anno, l'Hyperledger Technical Steering Committee ha ufficialmente approvato il progetto Ursa, una libreria software modulare. Lo scopo dell'iniziativa è quello di evitare che vengano realizzati software le cui funzioni sono già presenti in altri progetti. Questo incrementerà il livello generale di sicurezza, in quanto rende "meno probabile che gli sviluppatori meno esperti portino avanti la propria implementazione, poco sicura."