GRS taglia il suo investimento in tZERO, la società di Overstock che opera nel settore delle criptovalute, da 404 a 100 milioni di dollari

La società di investimento cinese GSR Capital e la società di private equity con sede a Singapore Makara Capital condurranno un investimento da 100 milioni di dollari in tZERO, secondo un comunicato stampa pubblicato il 1° marzo. TZero è una società che opera nel settore delle criptovalute controllata dal colosso statunitense Overstock.

Il fondatore e amministratore delegato di Overstock Patrick Byrne ha rivelato che GSR e Makara hanno firmato un protocollo d'intesa per investire nelle azioni ordinarie di tZERO ad aprile. Secondo Byrne, l'investimento sosterrà l'approvazione regolamentare e la negoziazione di contratti vincolanti, e contribuirà all'espansione di tZERO in Asia e in altre regioni.

Secondo un annuncio pubblicato ad agosto del 2018, inizialmente GSR Capital intendeva investire fino a 404 milioni: 270 milioni per il 18% delle azioni di tZERO, 30 milioni in security token tZERO provenienti dalla società madre Overstock e fino104,55 milioni in azioni ordinarie di Overstock.

Dopo un periodo prolungato, il 15 dicembre 2018 Overstock ha dichiarato che GSR non ha né chiuso la transazione di acquisto di azioni né stipulato accordi definitivi. Poiché, secondo quanto dichiarato dalla società, GSR avrebbe ancora intenzione di siglare l'accordo, Overstock le ha concesso un'estensione fino al 28 febbraio 2019.

L'annuncio segue il lancio del trading secondario dei token tZERO, avvenuto a gennaio. Con esso, gli investitori accreditati sono in grado di scambiare i security token tramite un conto di intermediazione mobiliare digitale.

A gennaio, tZERO ha depositato un brevetto che descrive una "piattaforma per l'integrazione di criptovalute" per il trading di asset digitali, che mira a creare un ponte tra i sistemi di trading tradizionali e gli exchange di criptovalute.