IOTA stringe una collaborazione con Jaguar Land Rover, il valore della criptovaluta impenna del 20%

Jaguar Land Rover, celebre casa automobilistica britannica, utilizzerà il network blockchain IOTA per premiare con criptovalute gli automobilisti disposti a condividere i propri dati: la notizia è stata confermata dall'azienda stessa all'interno di un recente comunicato stampa.

Lo scopo di questa iniziativa è principalmente quello di ottenere informazioni sulle condizioni stradali e sulle prestazioni dei veicoli. I fondi ottenuti dagli automobilisti potranno essere utilizzati per l'acquisto di svariati servizi e prodotti, come pedaggi stradali o bevande.

Nell'annuncio, l'architetto del software Russell Vickers ha spiegato:

"In futuro, le automobili autonome potranno guidare automaticamente verso le stazioni di ricarica ed effettuare pagamenti, mentre il proprietario sceglierà se partecipare o meno all'economia condivisa. Questa consentirà agli utenti di ottenere ricompense grazie alla condivisione di dati utili, come la presenza di ingorghi stradali, con gli altri automobilisti."

Questa collaborazione con IOTA fa parte di Destination Zero, il progetto di Jaguar che mira a ridurre il numero di incidenti sulle strade e la quantità di emissioni prodotte dalle automobili.

In seguito alla notizia, il valore di IOTA è impennato di quasi il 20%. "I nostri registri distribuiti si adattano perfettamente ai pagamenti machine-to-machine per ricariche, parcheggi e pedaggi intelligenti", ha commentato Holger Köther, Head of Partnerships di IOTA. "Offre inoltre l'opportunità agli automobilisti di guadagnare le proprie monete digitali."