IOTA: Analisi dei prezzi settimanale

"Analisi dei prezzi settimanale" è una rubrica nella quale i nostri lettori decidono quale moneta analizzare. Seguiteci sui social media per non perdere il prossimo sondaggio!

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

IOTA è la decima criptovaluta per capitalizzazione di mercato. Mentre alcune delle monete più importanti hanno iniziato a riprendersi dai recenti cali, IOTA continua a faticare.

Il brutto battibecco tra gli sviluppatori di IOTA ed un gruppo di ricercatori esterni non contribuisce di certo alla causa. Alcuni pensano che i fondatori della criptovaluta abbiano gestito l'episodio in maniera poco matura, sollevando interrogativi riguardo alla capacità del team di sviluppo di portare avanti il progetto. Il prezzo di IOTA non è tuttavia crollato del tutto, che mostra come gli investitori pongano ancora fiducia in questa tecnologia.

Iniziamo dunque con l'analisi tecnica della coppia IOTA/USD.

Grafico settimanale

IOTA

IOTA è rimasto vincolato nel medesimo intervallo di prezzi da metà giugno a metà novembre dello scorso anno. Da novembre a dicembre, la criptovaluta è invece impennata da un valore minimo di 0,33870$ ad un massimo di 5,59$, vale a dire un ritorno del 1.550% in appena cinque settimane.

Il prezzo della valuta è poi rimasto instabile ma range-bound attorno al valore massimo per altre cinque settimane. Dopodiché è uscita da quell'intervallo, crollando fino al minimo di 1,2$ di febbraio. Da allora, per quattro settimana la moneta ha continuato ad oscillare attorno ai valori minimi.

Il consolidamento precedente è durato solo cinque settimane. In questo periodo le altre criptovalute stanno tentando un pullback: possiamo aspettarci un movimento simile anche per la coppia IOTA/USD?

Diamo un'occhiata al grafico giornaliero, cercando di identificare i livelli che confermino il termine del periodo di consolidamento.

Grafico giornaliero

IOTA

La criptovaluta sta cercando di mantenere il ritracciamento al 78,6% dell'intera impennata da 0,33870$ a 5,8$. Tuttavia continua a rimanere perlopiù range-bound tra 1,5$ e 2,2117$ sin dal 2 febbraio di quest'anno.

Troviamo inoltre la formazione di un triangolo simmetrico attorno ai valori minimi, con il prezzo che cerca di uscire da esso.

La medie mobili si sta abbassando, ma IOTA si trova ancora sopra la EMA a 20 giorni. La SMA a 50 giorni si trova vicino all'estremità superiore del range, a quota 2,2418$.

Se il prezzo dovesse salire e chiudere (UTC) al disopra del range, il nuovo target sarebbe a 2,9234$. Basta una rapida occhiata per capire che gran parte della resistenza di trova a 3$, con una piccola resistenza a quota 2,62$.

D'altra parte, se IOTA dovesse scendere e chiudere al disotto del range, il nuovo target sarebbe a 0,7883$. Al tempo stesso, è probabile che l'area di supporto tra 1,1$ e 1,2$ possa attirare dei compratori.

Cosa dovrebbero fare i trader?

Purtroppo non troviamo una situazione d'acquisto all'interno di questo intervallo. Tuttavia, se il prezzo dovesse uscire e chiudere sopra i 2,23$, è possibile avviare posizioni long con uno stop loss adeguato. E se i rialzisti dovessero riuscire a superare anche quota 3$, è possibile anche un'impennata a 4$. I trader dovrebbero evitare l'acquisto se la criptovaluta dovesse scendere al disotto del range.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.