Giappone: il colosso dell'informatica NTT Data e il Ministero dell'Economia annunciano una piattaforma commerciale basata su blockchain

Come segnalato da Cointelegraph Japan il 23 agosto, l'organizzazione giapponese NEDO (New Energy and Industrial Technology Development Organization) sta lavorando ad un sistema di condivisione dei dati basato su blockchain per l'industria commerciale, 

La NEDO, la più grande organizzazione di public management del Giappone nel settore industriale ed energetico, sta sviluppando un progetto blockchain per semplificare l'infrastruttura per la condivisione delle informazioni commerciali.

L'organizzazione opera secondo le istruzioni del Ministero dell'Economia, del Commercio e dell'Industria (METI).

Il progetto, intitolato "Development of Infrastructures for Creating New Industrial Models Taking Advantage of IoT", mira a creare un sistema di infrastrutture che digitalizzerà e migliorerà il processo di condivisione dei dati logistici tra le entità commerciali, come compagnie di navigazione, operatori di brokeraggio, autorità portuali, banche e compagnie assicurative.

Nello specifico, il progetto intende esplorare un sistema più efficiente e accurato per la condivisione dei dati, sostituendo i sistemi attuali che utilizzano supporti cartacei o file PDF. Secondo il comunicato stampa ufficiale, questi sistemi richiedono processi manuali lenti e costosi, come il controllo degli errori e l'immissione di dati ridondanti.

 

Overview of a new infrastructure system for trade information collaboration

Panoramica di un ipotetico nuovo sistema infrastrutturale per la condivisione delle informazioni commerciali. Fonte: METI

Il progetto blockchain del NEDA è una joint venture condotta in partnership con la società giapponese NTT Data, una delle più grandi aziende IT del paese. Secondo il comunicato stampa di NTT, l'azienda prevede anche di introdurre l'implementazione sociale della nuova piattaforma infrastrutturale durante l'anno fiscale 2019, al fine di potenziare la catena di distribuzione globale.

Qualche giorno fa, Cointelegraph ha segnalato una delle principali agenzie degli Stati Uniti, la Customs and Border Protection (CBP), sta per far partire un live test di un sistema di tracciamento delle spedizioni basato su blockchain.