Giappone: la regione di Kanto traccerà l'energia solare in eccesso grazie al sistema blockchain di Power Ledger

La società tecnologica australiana Power Ledger eseguirà un altro test di trading energetico su blockchain nella regione di Kanto, in Giappone.

Secondo un comunicato stampa condiviso con la redazione di Cointelegraph il 3 ottobre, per effettuare questa seconda sperimentazione, Power Ledger ha stretto una partnership con il fornitore di energia solare Sharing Energy e il rivenditore di elettricità eRex.

Regione principale dell'economia giapponese

La nuova sperimentazione di Power Ledger monitorerà i livelli di energia solare in eccesso e il trading di elettricità, integrando la piattaforma P2P blockchain con i contatori domestici smart nella regione di Kanto.

Grazie soprattutto alla capitale Tokyo, la regione è considerata il motore principale dell'economia giapponese ed è la seconda più grande economia subnazionale al mondo dopo la California.

Accesso a sistemi energetici più economici

Nello specifico, la sperimentazione intende dimostrare i vantaggi apportati dai sistemi energetici distribuiti e contrastare la riduzione della feed-in-tariff (FIT), prevista per ottobre 2019, che dovrebbe interessare oltre 500.000 consumatori di energia solare.

La piattaforma dovrebbe consentire ai partecipanti alla sperimentazione di stabilire i prezzi e tenere traccia del trading di energia in tempo reale.

Testando la tecnologia di Power Ledger, la regione di Kanto può potenzialmente imparare a monetizzare gli investimenti nelle energie rinnovabili e ottenere l'accesso a sistemi energetici più economici. Il test con Sharing Energy ed eRex durerà fino a dicembre 2019.

Come riportato da Cointelegraph, ad agosto Power Ledger ha annunciato il completamento della sperimentazione di un sistema basato su blockchain per il surplus energetico post-FIT a Osaka, in collaborazione con Kansai Electric Power.