Il Presidente del Kazakistan chiede cooperazione internazionale in materia di normative sulle criptovalute

Secondo quanto riportato il 17 maggio da Azernews, il presidente del Kazakistan Nursultan Nazarbayev ha richiesto una cooperazione globale sul tema regolamentazioni.

In un discorso durante il Global Challenges Summit 2018, Nazarbayev ha affermato che "la maggior parte dei paesi sta esaminando attentamente la possibilità di adattare le criptovalute all'attuale configurazione dei sistemi finanziari". Ha poi proseguito con un commento sulla frammentazione delle normative a livello globale:

"Allo stesso tempo, vediamo che ogni stato intraprende azioni diverse in materia. E ciò condurrà all'inefficienza. È necessario iniziare a sviluppare delle regole comuni."

Il Kazakistan ha già dimostrato il suo interesse nel settore delle criptovalute. Uno studio pubblicato a marzo dal motore di ricerca Yandex mostra che nel 2018 i cittadini Kazaki hanno cercato termini relativi alle criptovalute più frequentemente rispetto allo scorso anno.

Ad ottobre, l'Astana International Finance Centre (AIFC), ha annunciato di aver firmato un accordo di cooperazione con la società maltese Exante, con l'obiettivo di sviluppare il mercato kazako degli asset digitali. A novembre, la Blockchain and Cryptocurrency Association aveva richiesto una licenza statale in Kazakistan per diventare un'entità legale e dare ufficialmente il via alle sue attività.