Lightning Labs lancia il suo client per la rete Bitcoin basato sul Lightning Network

La società di sviluppo blockchain Lightning Labs ha annunciato di aver rilasciato la prima versione alpha del suo client Lightning Network (LN) per il network principale di bitcoin (BTC). Lo rivela un post pubblicato il 23 aprile.

L'annuncio specifica che questa versione è destinata unicamente a tester e sviluppatori disposti ad iniziare a sperimentare con il software, e, poiché potrebbe contenere dei bug, invita gli utenti a non utilizzare più fondi di quanto non siano disposti a perdere.

Inoltre, nonostante gli unici sistemi operativi attualmente supportati siano macOS, Windows e Linux, il post specifica anche che sono stati computi grossi passi avanti nello sviluppo di una versione mobile:

"Stiamo lavorando molto assiduamente per rilasciare le app iOS e Android per la mainnet il più velocemente possibile."

Lighting Labs sostiene inoltre di essersi dedicata a privacy, sicurezza e auto-determinazione, i principi su cui si basa bitcoin. L'annuncio spiega che, per realizzare un sistema in linea con tali principi, la compagnia deve rilasciare una soluzione non-custodial e facile da utilizzare:

"Portare Bitcoin e Ligthning a tutti significa non dover costringere la gente a seguire processi d'installazione complessi o a consegnare i loro fondi a controparti fidate."

La nuova soluzione utilizza il client di bitcoin Neutrino, che permette di usufruire della scalabilità del LN senza dover scaricare l'intera blockchain o cedere il controllo dei propri fondi.  Secondo l'annuncio, Neutrino ha solo bisogno di verificare una decina di megabytes, operazione che richiede pochi minuti, ed è perciò perfetto per smartphone e altri dispositivi a bassa potenza.

Come segnalato da Cointelegraph nella giornata di ieri, la startup Moon sta per lanciare un'estensione per browser che consente agli utenti di usare il LN per fare acquisti sui principali siti di e-commerce, come Amazon.

Inoltre, qualche settimana fa, la startup statunitense Sparkswap ha completato un round di finanziamento per la creazione di un exchange decentralizzato basato sul LN.