I colossi bancari Santander e MUFG investono nel protocollo Securitize

Securitize, un protocollo di emissione di token supportato da Coinbase, ha raccolto 14 milioni in un round di finanziamento guidato dalle sezioni venture capital (VC) di diverse importanti banche commerciali.

La startup con sede a San Francisco ha condotto un'estensione del suo round A di finanziamento per continuare a sviluppare la sua piattaforma tecnologica.

Secondo un comunicato stampa del 24 settembre, tra gli investitori del progetto vi sono Santander InnoVentures, il gruppo di investimento giapponese Nomura Holdings e MUFG Innovation Partners, una società VC interamente controllata dalla banca giapponese MUFG.

Con il nuovo round di investimento, che si va a sommare ai 12,75 milioni di dollari raccolti a novembre da Coinbase Ventures, Blockchain Capital, Ripple Ventures, Global Brains e NXTP, il totale raccolto dalla società sale a 30 milioni di dollari.

Altri investitori importanti

L'ultimo round di finanziamento ha anche visto la partecipazione di KDDI Open Innovation fund, divisione venture di KDDI - una delle più grandi società di telecomunicazioni in Giappone - Kenetic Capital, Fenbushi Capital e 31 Ventures, sostenuta da Mitsui Fudosan.

Tezos lavorerà con Securitize

Al round hanno partecipato anche la Tezos Foundation e il gruppo statunitense Algo VC. Secondo il comunicato stampa, Tezos e Algo VC hanno in programma di collaborare con Securitize per la digitalizzazione delle security sulle blockchain di Tezos e Algorand.

Ad agosto 2019, Securitize si è registrata presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, sostenendo di essere diventata il primo transfer agent approvato dalla SEC e dotato di un protocollo blockchain funzionante.