Il gestore della Borsa di New York conferma che la piattaforma Bakkt verrà lanciata a fine gennaio

In un post su Medium pubblicato oggi, 20 novembre, la piattaforma di asset digitali Bakkt, creata dalla stessa società che gestisce la Borsa di New York (NYSE), ha indicato il 24 gennaio 2019 come nuova data di lancio "target".

Intercontinental Exchange (ICE), operatore di 23 importanti borse mondiali tra cui il NYSE, aveva annunciato la creazione della piattaforma Bakkt ad agosto.

Il post di oggi rileva che "dato il volume di interesse in Bakkt e il lavoro richiesto per realizzare la piattaforma", la società ha optato per il 24 gennaio 2019 come data di lancio, al fine di "garantire che gli utenti possano fare trading già dal primo giorno".

Il post su Medium, scritto dall'amministratore delegato Kelly Loeffler, prosegue osservando che la società sta lavorando a stretto contatto con la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti durante i processi di revisione dei "Bakkt™ Bitcoin Daily Future e del Bakkt Warehouse":

"Questi prodotti rappresentano un cambiamento critico nell'evoluzione dei mercati delle criptovalute verso strumenti più accessibili, utili e regolamentati".

Il post si conclude rivelando che Bakkt ha già sottoscritto "un'assicurazione per i bitcoin nei cold storage" ed è in procinto di "assicurare anche i wallet dell'architettura Bakkt Warehouse" e aggiungendo inoltre che nelle prossime settimane verranno rese note "nuove funzionalità".

Alla fine di ottobre, ICE aveva annunciato che avrebbe quotato i contratti future sul Bitcoin di Bakkt il 12 dicembre 2018 e che il prodotto sarebbe stato regolato e liquidato fisicamente da ICE Clear US, Inc. Più recentemente, alcune voci ancora non confermate hanno riportato che i regolatori statunitensi potrebbero approvare i future di Bakkt già nel mese di novembre.