Silvergate Bank, istituzione bancaria favorevole alle criptovalute, è ora quotata sul NYSE

Sul New York Stock Exchange (NYSE) è ora possibile acquistare le azioni di Silvergate Bank, istituzione bancaria favorevole alle criptovalute.

Silvergate celebra il lancio della propria IPO

Silvergate Capital (NYSE:SI), una banca commerciale con sede in California operante nel settore delle valute digitali, è ora ufficialmente quotata sul NYSE. Il prezzo iniziale delle azioni è di 12,75$.

In concomitanza con tale evento, Silvergate ha anche annunciato l'inizio della propria Initial Public Offering (IPO). Tramite questa IPO, Silvergate Capital Corporation venderà 3.333.333 azioni al prezzo di 12.00$: fra queste 824.605 saranno offerte dalla stessa Silvergate, mentre le rimanenti 2.508.728 verranno messe in vendita dagli shareholder.

Il termine della IPO è previsto per il 12 novembre.

Silvergate possiede oltre 750 clienti

Stando ad un documento presentato lo scorso mese alla SEC, dal 30 giugno al 30 settembre 2019 il numero di clienti di Silvergate è aumentato da 655 a 756. Questi clienti includono aziende come exchange di criptovalute, miner e società di custodia.

Ad agosto Gemini, exchange di criptovalute fondato dai due fratelli Winklevoss, è entrato a far parte del Silvergate Exchange Network (SEN) per accelerare i trasferimenti di denaro fiat. Il SEN è un network formato da exchange di criptovalute e investitori, che permette di effettuare in qualsiasi momento transazioni in dollari statunitensi fra tutti i membri della rete, "24 ore al giorno, 7 giorni a settimana, 365 giorni all'anno."

Nei tre mesi precedenti al 30 settembre, sul SEN sono stati trasferiti ben 10,4 miliardi di dollari.