Ripple è la prima criptovaluta supportata sulla nuova DApp per i pagamenti di R3

Secondo quanto riportato da Finextra, la società blockchain R3 ha annunciato che il token XRP della "rivale" Ripple sarà la prima criptovaluta supportata sulla sua nuova piattaforma di pagamento.

Denominata "Corda Settler", la nuova applicazione decentralizzata open source basata su Corda (CorDapp) permette di regolare le obbligazioni di pagamento raccolte sulla blockchain Corda tramite qualsiasi metodo di pagamento parallelo che supporta criptovalute o asset, o qualsiasi sistema "tradizionale" capace di fornire "una prova di pagamento crittografica".

Dopo aver verificato che l'account del beneficiario abbia ricevuto il pagamento, la nuova CorDapp aggiornerà automaticamente il registro Corda, e una versione futura dell'applicazione supporterà anche i pagamenti DNS (deferred net settlement) e RTGS (real-time gross settlement).

Richard Gendal Brown, CTO di R3, ha affermato:

"L'implementazione di Corda Settler e il suo supporto per XRP come primo meccanismo di pagamento è un passo importante per mostrare come i potenti ecosistemi coltivati ​​da due delle più influenti comunità cripto e blockchain al mondo possano lavorare insieme".

Gendal Brown ha aggiunto che la collaborazione tra i due giganti del settore "è il prossimo passo logico" per dimostrare che è possibile raggiungere un alto livello di diffusione degli asset digitali nel settore dei pagamenti.

Al momento della stesura di questo articolo, XRP è in calo del 4% rispetto alla giornata di ieri e del 26% a livello mensile, con un valore di 0,34$.

Questo mese, SBI Ripple Asia ha annunciato una proof of concept (PoC) con il Japan Payment Card Consortium, che ha l'obiettivo di combattere le frodi attraverso la piattaforma Corda.