CTO dei Sacramento Kings: i fan hanno smesso di fare acquisti con Bitcoin quando il prezzo è salito

I Sacramento Kings, che nel 2014 cominciarono ad accettare pagamenti in Bitcoin (BTC) per l’acquisto dei prodotti legati alla squadra, hanno svelato dati molto interessanti sul comportamento dei detentori della criptovaluta.

Facendo riferimento a quanto riportato dal Front Office Sport, Ryan Montoya, il Chief Technology Officer del team dell'NBA, ha osservato che:

"Molte persone, provenienti da tutte le parti del mondo, cominciarono a comprare maglie, biglietti e diversi accessori dei Sacramento Kings. Erano incredibilmente entusiasti del fatto che la squadra accettasse Bitcoin [...] Abbiamo persino messo un ATM di Bitcoin nello stadio. Ma quando il prezzo ha raggiunto i 1.200$... allora hanno smesso di spendere BTC."

Stranamente, gli abbonati hanno invece continuato ad acquistare i loro biglietti con Bitcoin.

Non soltanto merchandise

Quando per la prima volta venne annunciato il supporto per i pagamenti in Bitcoin, la moneta valeva circa 800$: dieci volte meno rispetto al prezzo attuale.

L'opinione di Montoya rimane comunque positiva. Se da una parte il sorprendente incremento del valore di Bitcoin abbia reso gli acquisti di merchandise con la criptovaluta meno allettanti, dall'altra i Sacramento Kings desiderano rimanere coinvolti nel settore, vista l’ampia potenzialità di criptovalute e blockchain.

Il team gestisce infatti un'operazione dedicata al mining di Bitcoin, e quest'anno ha annunciato il lancio di un programma di ricompense basato su blockchain in collaborazione con Blockparty. "Abbiamo un gruppo interno dedito alla tecnologia e l'innovazione, fa parte del nostro DNA", ha commentato Montoya.

Il mining center del team è stato istituito perlopiù per scopri educativi, nell'ambito del programma MiningForGood:

"Utilizziamo quel centro per coinvolgere l’intera comunità e insegnare ai giovani le materie di tipo STEM e l'importanza della blockchain. Gli studenti di Sacramento non dovrebbero conoscere questa tecnologia tra 10 anni, ma è necessario che già da ora apprendano la potenza e la validità di questa tecnologia che noi stessi abbiamo implementato."

I Sacramento Kings pianificano inoltre di integrare la blockchain nel loro ecosistema, al fine di incrementare il coinvolgimento dei fan.

Il ruolo dei Sacramento Kings nel panorama delle criptovalute si estende anche ai collezionabili crypto. Grazie ad una partnership con CryptoKaiju, i fan potranno cimentarsi in cacce al tesoro interattive con la possibilità di vincere collezionabili Kaiju. Gli utenti potranno ottenere anche interessanti privilegi, come la possibilità di vincere posti a bordo campo e VIP tour.