A 6 mesi dal lancio, Fireblocks gestisce più di 2,5 miliardi di dollari in criptovalute ogni mese

Fireblocks, startup specializzata in cybersicurezza degli asset digitali, ha annunciato che sta attualmente gestendo più di 2,5 miliardi di dollari in criptovalute ogni mese.

In un comunicato stampa pubblicato in data 26 novembre, Fireblocks ha rivelato che la società ha registrato un aumento del 400% nella crescita dei clienti e che i volumi di acquisto di criptovalute stanno crescendo di mese in mese, con una percentuale del 150%. Questi numeri si sono raggiunti quando, dopo aver ottenuto 16 milioni di dollari in finanziamenti, la startup ha annunciato il lancio dalla modalità stealth.

Nei sei mesi successivi all’annuncio, Fireblocks si è trovata tra i suoi clienti aziende come Galaxy Digital, nota banca commerciale di Michael Novogratz, Genesis Global Trading, società di credito, e Celcius. Tutte le suddette società utilizzano i servizi di Fireblocks per conservare e trasferire asset digitali.

Ecco quanto dichiarato da Michael Shaulov, CEO e Co-Fondatore di Fireblocks:

"Sul mercato si trovano altre buone proposte di wallet istituzionali, ma il Secure Transfer Environment di Fireblocks è ciò che ci rende così unici [...] Il Secure Transfer Environment dà alle istituzioni finanziarie un conto estremamente sicuro che si connette ad una rete di pagamento ad alta velocità – questo permette il trasferimento di asset digitali blockchain-based tra borse, controparti, custodi e clienti."

Investire nella sicurezza delle criptovalute

Nel corso del mese di giugno si è tenuto il primo round di finanziamenti di Fireblocks, che ha ottenuto investimenti da società come Cyberstarts, Tenaya Capital, EightRoads (Fidelity INTL), Swisscom Ventures e MState. 

Al tempo Shaulov ha affermato che la sua startup aveva realizzato una piattaforma che protegge il processo e semplifica lo spostamento dei fondi in uno o due passaggi. Shaulov ha poi espresso le sue considerazioni sulla necessità di creare un servizio come Fireblocks:

"Mentre gli asset digitali blockchain-based sono di per sé crittograficamente sicuri, spostarli è un incubo. Dopo aver intervistato oltre 100 clienti istituzionali, inclusi hedge fund, broker-dealer, borse e banche, abbiamo concluso che il processo attuale è lento e altamente suscettibile ad attacchi informatici e errori umani."

Attualmente Fireblocks supporta 23 digital asset exchange, rispetto ai 15 iniziali, e offre supporto per oltre 180 criptovalute, token e stablecoin.