Java è il linguaggio di programmazione creato da Sun Microsystems nel 1995 che si assicura, secondo GitHub, il secondo posto nel podio dei migliori linguaggi di programmazione del 2020. 

Considerato uno dei linguaggi più stabili, completi ed affidabili per costruire sistemi complessi, sono circa 5 miliardi le schede Java in uso. Una delle peculiarità del linguaggio della Sun Microsystems è che una volta scritto il codice, questo può essere eseguito senza necessità di ricompilazione: Java è un linguaggio indipendente dalla piattaforma su cui gira.

Programmare una blockchain con Java 

Considerando le sue caratteristiche e la sua popolarità — vi sono circa 9 milioni di sviluppatori Java in tutto il mondo — Java è utilizzato anche nel settore blockchain per la programmazione e lo sviluppo dell’infrastruttura peer-to-peer. Una blockchain interamente costruita su questo linguaggio è Takamaka, piattaforma di terza generazione che consente la gestione simultanea di due monete digitali: il token verde (TKG) e il token rosso (TKR). 

Come spiegato sul sito ufficiale del progetto, Takamaka è una blockchain Java Full Stack. Questo indica che Java è l’unico codice utilizzato per la programmazione e l'amministrazione dell'intera infrastruttura: dalla gestione dei nodi agli smart contract. 

Perché Takamaka ha scelto Java?

La redazione di Cointelegraph Italia ha incontrato Giovanni Antino, CTO di Takamaka, il quale ha espresso le sue considerazioni sull’utilizzo di Java nell’infrastruttura blockchain del progetto: 

“Un progetto creato su Java si inserisce all’interno dell’ecosistema senza impattare il workflow esistente. Questo accade poiché Java è un linguaggio di programmazione indipendente rispetto alla piattaforma su cui viene costruito. Inoltre, Java si inserisce perfettamente all’interno di ogni ecosistema aziendale, si pensi che questo è uno dei primi linguaggi a cui le aziende dedicano le prime ore di formazione dei loro dipendenti.

Attualmente la libreria Takamaka è un instrumentation che va inclusa nel progetto e che si occupa di applicare la white list dei metodi e verificare l'integrità delle classi. La libreria software del progetto è liberamente fruibile a questo link.”

Portale dedicato a sviluppatori a programmatori 

Il team sta progettando la creazione di un portale dedicato a sviluppatori e programmatori, per la raccolta e l'organizzazione di materiale informativo come tutorial di sviluppo, documentazione e guide all'integrazione. Nella sezione “Documentazione” del sito è possibile vedere un’anteprima del portale.

Per maggiori informazioni su come sviluppare una blockchain utilizzando Java, si può contattare il team al seguente indirizzo: info@takamaka.io