Stati Uniti: anno fiscale record per la CFTC, imposte sanzioni per 900 mln di dollari

Christopher Giancarlo, presidente della Commodity Futures Trading Commission (СFTC) degli Stati Uniti, ha dichiarato in un discorso del 2 ottobre che le misure esecutive e le sanzioni sono aumentate significativamente nell'ultimo anno fiscale.

Durante l'Economic Club del Minnesota, Giancarlo ha dichiarato che l'azione della CFTC nell'anno fiscale appena concluso è stata "tra le più vigorose nella storia della commissione".

La CFTC ha presentato 83 misure esecutive nell'ultimo anno fiscale, un aumento del 25% rispetto agli ultimi tre anni, ed ha imposto sanzioni per 900 milioni di dollari.

Il presidente dell'organo di controllo ha sottolineato la loro attività nei casi riguardanti le criptovalute:

"Non abbiamo avuto paura di portare questi casi in tribunale, vincendo importanti battaglie in questo settore, tra cui un processo senza precedenti riguardante una frode relativa al Bitcoin (BTC)."

Giancarlo ha inoltre preso atto della collaborazione tra la CFTC e le altre istituzioni del paese, come avvenuto nel caso 1 pool Ltd:

"Noi ci siamo occupati della parte dell'attività relativa ai derivati, la SEC di quella relativa alle security e il DOJ e l'FBI sequestrato e successivamente chiuso il sito web della piattaforma."

Quest'anno, un agente sotto copertura dell'FBI ha acquistato (dagli Stati Uniti) contratti swap basati su security sulla piattaforma 1broker, senza soddisfare i requisiti stabiliti dalle leggi federali sulle security. Successivamente, la CFTC e la Securities and Exchange Commission (SEC), hanno denunciato la società.

Ad agosto, la commissione ha sospeso definitivamente il gestore e promotore di CabbageTech Corp., che era stata precedentemente accusata di "frode e appropriazione indebita in connessione ad acquisto e trading di Bitcoin e Litecoin (LTC)". Nonostante il gestore Patrick McDonnell abbia insistito che la CFTC non aveva l'autorità per regolare le sue operazioni commerciali, il giudice si schierò dalla parte della commissione.