Stati Uniti: gli exchange di criptovalute dovranno registrarsi presso la SEC

Secondo una dichiarazione pubblicata dall'ente mercoledì 7 marzo, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti richiederà che le piattaforme di scambio asset digitali che soddisfano la definizione di security si registrino come exhange presso l'agenzia, 

Gli exchange di criptovalute verranno quindi disciplinati dalle stesse normative delle borse tradizionali. Per questo motivo, dovranno registrarsi presso la SEC "come borsa valori nazionale o essere esentati dalla registrazione".

Nella dichiarazione, la SEC avverte che molte piattaforme di trading online che si definiscono exchange non sono in realtà in regola, sebbene possano dare l'impressione di essere conformi agli standard normativi.

"Lo staff della SEC teme che molte piattaforme di trading online appaiano agli investitori come mercati legali e registrati presso la SEC quando invece non lo sono", ha affermato nel comunicato, aggiungendo che alcune di queste piattaforme di trading illegali stabiliscono le proprie regole e standard quando scelgono di trattare asset digitali non approvati dalla SEC.

La SEC ha aggiunto che anche le entità che intendono operare come un sistema di negoziazione alternativo (ATS) saranno soggette a requisiti normativi. Gli exchange di questo tipo dovranno registrarsi presso la SEC come broker-dealer e diventare membri di un'organizzazione di autoregolamentazione (SRO).

"La registrazione come broker-dealer sottopone l'ATS a una serie di requisiti normativi, come l'obbligo di disporre di politiche e procedure ragionevoli per impedire l'uso improprio di informazioni riservate, e varie regole di responsabilità finanziaria, tra cui eventuali requisiti relativi alla tutela e alla custodia dei fondi e delle security dei clienti ".

Secondo la dichiarazione, la SEC starebbe adottando queste misure normative "per proteggere gli investitori e prevenire pratiche commerciali fraudolente e manipolative". L'agenzia è inoltre disponibile ad assistere le piattaforme di trading durante l'implementazione di nuove tecnologie per conformarsi alle leggi federali sulle security.

A febbraio, in occasione di una conferenza congiunta tenuta dalla SEC e dalla Commodities and Futures Trading Commission (CFTC), il presidente della SEC Jay Clayton promise regole intelligenti e pratiche per gli exchange e per gli investitori che si occupano di Bitcoin ed Ethereum e normative più stringenti per le Initial Coin Offerings (ICO).