In un videogioco basato su blockchain, un'automobile virtuale è stata acquistata per oltre 110.000$

Su F1 Delta Time, un videogioco basato sulla tecnologia blockchain, un utente anonimo ha acquistato un'automobile da corsa virtuale per ben 415,9 Ether (ETH), equivalenti a oltre 110.000$.

Come spiegato sul portale in rete dedicato all'applicazione, il nome dell'automobile digitale in questione è "1-1-1": si tratta di un modello unico nel suo genere, e la compagnia garantisce che non ne verranno rilasciati altri simili in futuro. Animoca Brands, l'azienda che ha sviluppato F1 Delta Time, ha condotto un'asta della durata di quattro giorni: è stato l'utente "09E282" ad aggiudicarsi il costoso oggetto da collezione virtuale.

A marzo di quest'anno, Animoca Brands aveva stretto una collaborazione con Formula 1 per la realizzazione di un gioco che consentisse agli utenti di collezionare vetture virtuali e gareggiare l'uno contro l'altro. Possedere modelli particolari offre pertanto chiari vantaggi competitivi:

"Il gioco si incentra sul collezionare e scambiare automobili, piloti e componenti. Questi elementi esistono sotto forma di non-fungible token (NFT) basati sullo standard ERC-721. [...] I token vengono prodotti in quantità limitate, a seconda del loro livello di rarità: i token più rari possiedono attributi migliori."

Nel 2017, la popolare applicazione CryptoKitties, basata sull'ecosistema Ethereum, aveva venduto oggetti collezionabili per un valore di oltre 12 milioni di dollari. L'articolo più costoso era stato acquistato per oltre 120.000$!