I grafici di Bitcoin (BTC) continuano a indicare che la criptovaluta si sta preparando a un significativo aumento di prezzo: altri due indicatori sono divenuti rialzisti.

Stando ai dati di questa settimana, sia il Puell Multiple che il Mayer Multiple evidenziano una buona opportunità d'acquisto a lungo termine.

Il Puell Multiple indica che BTC ha raggiunto il bottom

Come evidenziato da Philip Swift, creatore di Look Into Bitcoin, il Puell Multiple è tornato nell'area verde che tradizionalmente indica il raggiungimento del prezzo minimo.

Swift ha realizzato un grafico che mostra in quali altre occasioni tale evento si è già verificato: di recente è avvenuto soltanto durante il crash di marzo e nel dicembre del 2018. In entrambe i casi, il prezzo di Bitcoin è significativamente aumentato:

"Il dimezzamento delle entrate per i miner ha offerto agli investitori una buona opportunità per acquistare Bitcoin."

Il Puell Multiple prende in esame l'emissione giornaliera di nuovi BTC e divide questo valore per l'emissione media annuale. Per tale motivo gli halving, che riducono del 50% l'emissione di moneta, sono considerati eventi chiave.

 

 

Puell Multiple di Bitcoin, grafico storico. Fonte: Look Into Bitcoin

Mayer Multiple: il momento perfetto per un investimento a lungo termine

Anche il Mayer Multiple è un altro indicatore molto importante per il prezzo di Bitcoin: il 20 giugno ha raggiunto un'area che lo stesso Trace Mayer, il creatore di questo indicatore, sostiene essere la migliore per i profitti nel lungo termine.

Mayer spiega comunque che questo indicatore non deve essere considerato un consiglio d'acquisto o di vendita, ma soltanto uno strumento strategico per chi pianifica di detenere la criptovaluta per lungo tempo.

Mayer Multiple di Bitcoin, grafico storico. Fonte: Mayer Multiple

Anche altri fattori tecnici suggeriscono in futuro il prezzo della coppia BTC/USD aumenterà: recentemente l'hash rate del network di Bitcoin è notevolmente aumentato. A tal proposito, Blockfolio ha commentato su Twitter:

"Dopo che un mese fa il sussidio per i miner è stato dimezzato, più hash rate si è unito al network che in QUALSIASI ALTRO momento sin dalla storica bull run di fine 2017 / inizio 2018."