Abu Dhabi: la Financial Services Authority sta lavorando alla regolamentazione di ICO e criptovalute

Il Financial Services Regulatory Authority (FSRA), l'organo finanziario regolatore dell'Abu Dhabi Global Market (ADGM), sta lavorando a una serie di regolamentazioni per criptovalute, Initial Coin Offering (ICO) ed exchange e ha deciso di rivelarlo con una dichiarazione ufficiale pubblicata domenica 11 febbraio.

Durante lo sviluppo delle regolamentazioni, la FSRA ha intenzione di cooperare con le istituzioni qualificate e con le personalità coinvolte nell'industria delle criptovalute. Al momento il regolatore non ha annunciato delle tempistiche precise per le nuove leggi.

La FSRA aveva precedentemente avvertito dei rischi relativi ad ICO e criptovalute in un una serie di linee guida del 9 ottobre 2017, data in cui l'ente ha vagliato per la prima volta l'ipotesi di stilare una propria lista di regolamentazioni.

Nell'annuncio l'ADGM ha riconosciuto la notevole richiesta di valute digitali su scala mondiale, affermando che “le criptovalute, pur non avendo corso legale, stanno guadagnando fama mondiale come mezzo di scambio di beni e servizi”.

Il 4 febbraio 2018, la Securities and Commodities Authority (SCA), l'ente legale avente sede negli Emirati Arabi Uniti, ha stilato un documento per avvertire gli investitori che le vendite di token digitali non sono ancora state regolate all'interno del Paese e gli acquirenti avrebbero dovuto assumersi, di conseguenza, tutti i rischi legati a questa forma di raccolta fondi.