AMD lancia otto nuove "soluzioni per il blockchain computing"

AMD, produttore di semiconduttori con sede in California, ha stretto una partnership con sette importanti società tecnologiche per la produzione di otto nuovi configurazioni per il mining di criptovaluta. Lo ha rivelato lo stesso sito web di AMD nella giornata di oggi, 5 novembre.

Secondo la lista dei miner pubblicata sul sito di AMD con il titolo "AMD and Blockchain Technology", l'azienda ha collaborato con Sapphire, ASROCK, ASUS, MSI, Biostar, TUL e Rajintek per rilasciare otto diverse piattaforme che vantano "la massima stabilità", "funzionamento 24/7" e "qualità di livello enterprise". Il prezzo dell'attrezzatura non è stato ancora specificato.

Sul loro sito web, AMD sottolinea che la partnership porterà sul mercato nuove "soluzioni per il blockchain computing", progettate per soddisfare le varie aspirazioni di "piattaforme blockchain innovative". Le criptovalute sono menzionate solo due volte nella pagina, descritte come "il caso d'uso più conosciuto" della tecnologia blockchain, e nel titolo della sezione "Blockchain Beyond Cryptocurrency".

Per promuovere la nuova linea di hardware dell'azienda, il 31 ottobre AMD ha pubblicato un video sulla blockchain, spiegando le caratteristiche principali della tecnologia, tra cui trust, integrità e sicurezza

Circa una settimana fa, AMD ha pubblicato il rapporto finanziario del terzo trimestre 2018, in cui ha dichiarato che le "vendite di GPU correlate alla tecnologia blockchain nel terzo trimestre erano trascurabili". Il rapporto spiegava inoltre che il prezzo medio delle GPU era stato ridotto per via del calo di vendite.

Come segnalato in precedenza da Cointelegraph, come azienda, AMD non ha sempre espresso un'opinione positiva sulla blockchain. Ad aprile l'amministratrice delegata Lisa Su ha dichiarato che la blockchain è "molto importante" ed ha un alto potenziale in termini di transazioni. Tuttavia, secondo la CEO, la tecnologia avrebbe causato "un po' di distrazione".