Compromesso l'hot wallet della divisione investimenti di Algorand, persi 2 milioni di dollari

Algo Capital, divisione investimenti della società statunitense Algorand, ha perso dall'1 ai 2 milioni di dollari in Tether (USDT) e token Algorand (ALGO) a causa della compromissione dello smartphone del CTO Pablo Yabo.

Secondo quanto dichiarato a Coindesk da una fonte, la violazione ha consentito agli hacker di accedere all'hot wallet di Algo gestito da Yabo.

L'ammontare totale dei danni è stato riportato in una e-mail dall'amministratore delegato dell'azienda David Garcia. L'uomo ha confermato la violazione e ha affermato che l'impresa ha trasmesso i dettagli dell'incidente ai suoi soci.

Rimborso completo in 20 mesi

Citando una fonte anonima, il rapporto afferma che Algorand è a conoscenza della violazione subita da Algo Capital. La compagnia si assumerà la piena responsabilità per la perdita e prevede di rimborsare l'intero importo in 20 mesi:

"Stiamo lavorando con alcune organizzazioni e servizi di sicurezza per collaborare e affrontare la questione, che è diventata un problema comune del settore."

Mentre la rete di Algorand non è stata interessata, dal momento che la maggior parte dei suoi fondi è detenuta in cold wallet che non sono stati violati, Yabo avrebbe dato le sue dimissioni.

Ad agosto, Algo Capital ha raccolto 200 milioni di dollari per il suo fondo di venture capital, con l'intenzione di investire in aziende che avrebbero contribuito a costruire infrastrutture per la blockchain di Algorand. Basato sul cosiddetto protocollo dell'accordo bizantino, il network è un ledger pubblico open source e un sistema di pagamento crypto.

Intanto, oggi Algo token ha registrato un notevole calo del 3,53%, come mostrano i dati di CoinMarketCap. La moneta è la cinquantaquattresima criptovaluta per capitalzzazione di mercato, che si aggira sui 90,3 milioni di dollari.