Amazon e una startup di ConsenSys offriranno piattaforme blockchain semplificate

Secondo quanto riportato nella giornata di oggi 15 maggio dalla CNBC, Amazon Web Services (AWS), la divisione cloud computing del gigante tecnologico, sta collaborando con la startup blockchain di ConsenSys Kaleido per offrire ai propri clienti piattaforme cloud blockchain semplificate.

Kaleido è un'impresa che aiuta le aziende a costruire e gestire piattaforme blockchain senza dover ricominciare da zero e si basa sulla blockchain di Ethereum. È una delle iniziative emergenti supportate dall'incubatore blockhouse di Joseph Lubin ConsenSys che ha presentato il progetto oggi a New York:

Lubin ha dichiarato che l'iniziativa "è un modo completo per inserire l'azienda nel settore delle soluzioni blockchain".

Kaleido è già presente sul marketplace di AWS, dove viene spiegato che la soluzione blockchain è progettata per accelerare "l'intero percorso che va dalla sperimentazione e dai PoC [proofs-of-concept] alla produzione." I clienti possono scegliere "tra i pacchetti del protocollo Ethereum Geth e Quorum e tra gli algoritmi di consenso RAFT, IBFT e POA. "

Come dichiarato alla CNBC da Steve Cerveny, uno dei fondatori di Kaleido, le aziende possono "concentrarsi sulle loro applicazioni, senza aver bisogno di un dottorato di ricerca in crittografia".

Prima della sua partnership con Kaleido, ad aprile AWS ha rilasciato un framework blockchain per Ethereum (ETH) e Hyperledger Fabric, consentendo agli utenti di creare e gestire le proprie applicazioni decentralizzate (DApp) basate su blockchain. L'anno scorso, una petizione diretta al fondatore di Amazon Jeff Bezos richiedeva che le criptovalute venissero accettate come modalità di pagamento sulla piattaforma di e-commerce, ma la società non ha ancora reso disponibile questa opzione.

Attualmente, Ethereum è scambiato a 737,75$, in ribasso dello 0,33% rispetto alla giornata di ieri.