Ad un imminente incontro, l'American National Standards Institute discuterà di blockchain e intelligenza artificiale

Secondo un annuncio pubblicato in data 17 settembre, l'American National Standards Institute (ANSI) discuterà di blockchain e intelligenza artificiale al prossimo Legal Issues and Joint Member Forum.

L'ANSI è un'istituzione senza fini di lucro con sede negli Stati Uniti composta da oltre 125.000 compagnie: tra i suoi membri sono presenti organizzazioni internazionali e corporazioni, nonché organi accademici e governativi. L'organizzazione si occupa di amministrare le norme industriali in vigore nel paese.

Ad una imminente incontro, intitolato "Empowered by Innovation: Cutting-Edge Technologies Driving Real-World Solutions", i partecipanti illustreranno i propri timori etici e legali, ed esploreranno applicazioni concrete per quanto riguarda tecnologia blockchain ed intelligenza artificiale.

Esperti di svariate industrie, come sanità, trasporti e sicurezza alimentare, discuteranno di come norme e valutazioni di conformità potranno promuovere lo sviluppo e l'utilizzo di queste tecnologie.

Recentemente il World Economic Forum (WEF) ha pubblicato un resoconto intitolato "Building Block(chain)s for a Better Planet", nel quale venivano definiti oltre 65 casi nei quali la blockchain potrebbe essere utilizzata per risolvere le sfide ambientali "più urgenti". Secondo l'istituzione, questa tecnologia può contribuire alla protezione del pianeta in svariati modi: tramite ad esempio nuovi modelli di finanziamento per scopi ambientali, oppure la realizzazione di sistemi più efficienti, puliti e decentralizzati.