Steve Wozniak, cofondatore di Apple, svela di aver venduto tutti i propri BTC a 20.000$

Steve Wozniak, celebre cofondatore di Apple, ha svelato di aver venduto tutti i propri Bitcoin (BTC) a dicembre 2017, quando la criptovaluta aveva toccato quota 20.000$.

Durante la conferenza Nordic Business Forum di Stoccolma, in Svizzera, Wozniak ha discusso della propria esperienza con il mondo delle criptovalute, spiegando di aver acquistato una quantità non specificata di Bitcoin a 700$ per "effettuare degli esperimenti":

"Il mio piano era di viaggiare in un luogo come Stoccolma, andare soltanto in ristoranti e alberghi che accettavano Bitcoin, e in generale utilizzare unicamente la criptovalute durante il mio soggiorno."

Ciononostante, quanto Bitcoin ha toccato suo il massimo storico di 20.000$, Wozniak ha venduto tutti i propri fondi:

"Quando il prezzo è arrivato alle stelle, mi sono detto che non volevo essere una di quelle persone che osserva continuamente il mercato e si interessa morbosamente ad un numero. Non voglio avere questo genere di preoccupazioni nella mia vita [...]. Parte della mia felicità è dovuta proprio alla mancanza di preoccupazioni, pertanto ho venduto tutto giusto per sbarazzarmene."

Wozniak ha infine spiegato di "non essere mai stati interessato al denaro", affermando di "non aver mai utilizzato nemmeno l'applicazione di Apple dedicata alla borsa, non acquisto e vendo azioni".

A giugno dello scorso anno, l'uomo aveva dichiarato che Bitcoin è "l'unico vero oro digitale", confermando ancora una volta la propria fiducia in questa tecnologia:

"Solo Bitcoin si può definire puro oro digitale, tutte le altre criptovalute tendono a rinunciare ad alcune caratteristiche, come ad esempio quella di essere totalmente decentralizzate, senza alcun controllo centrale."