Bank of America registra un brevetto per un nuovo sistema di pagamento, cita Ripple

La Bank of America, una delle più importanti istituzioni bancarie degli Stati Uniti, ha registrato un brevetto per un nuovo sistema sistema di pagamento, nel quale viene citato un ledger distribuito "ripple".

Il brevetto in questione, presentato il mese scorso, descrive un sistema che utilizza i registri distribuiti per semplificare la comunicazione fra banche. Il sistema proposto consente di portare a termine transazioni in tempo reale, effettuate su un registro decentralizzato e condiviso al quale entrambe le banche hanno accesso.

Il network si occupa di verificare l'identità sia del pagante che del beneficiario, permettendo la comunicazione fra istituzioni. In particolare, diverse immagini incluse nel brevetto fanno riferimento ad un "pagamento ripple rimborsato". Nonostante all'interno del brevetto venga più volte citato il protocollo di pagamento Ripple, la criptovaluta alla base della piattaforma, XRP, non viene mai menzionata.

A giugno di quest'anno la Sium Commercial Bank, la più grande banca commerciale della Thailandia, ha smentito il piano dell'istituzione di utilizzare il token XRP di Ripple, scusandosi per il malinteso. Pochi giorni prima, la banca aveva annunciato su Twitter che il proprio sistema basato su XRP sarebbe stato annunciato a breve.

Questo mese Xpring, la divisione di Ripple dedicata agli investimenti nel settore delle criptovalute, ha annunciato di aver distribuito ben 500 milioni di dollari ad oltre 20 progetti basati su XRP.

Nota: non è ancora chiaro se "pagamento ripple rimborsato" si riferisca specificatamente a Ripple o a un sistema DLT dal nome simile.