Barclays e RBS si uniscono ad una sperimentazione immobiliare che utilizza la blockchain Corda di R3

Due importanti banche del Regno Unito - Barclays e Royal Bank of Scotland (RBS) - hanno aderito ad una sperimentazione che prevede l'utilizzo della tecnologia blockchain per ottimizzare gli acquisti immobiliari. La notizia è stata riportata da Bloomberg il 4 aprile

Il progetto, che ha coinvolto un totale di 40 partecipanti, ha utilizzato uno strumento sviluppato da Instant Property Network (IPN), una startup che utilizza la piattaforma Corda del gruppo blockchain aziendale R3.

L'introduzione della tecnologia blockchain nel settore delle transazioni di beni immobili potrebbe portare ad un risparmio di 160 miliardi di dollari, ha dichiarato IPN a Bloomberg.

"Siamo vicini alla fine della fase di 'hype', e fino ad ora non abbiamo trovato una grande soluzione consumer per la tecnologia a ledger distribuito", ha dichiarato a Bloomberg Dan Salmons, direttore di RBS:

"Quella immobiliare è un'industria che abbastanza matura per la blockchain, un'industria nella quale un processo costoso e complesso per i clienti potrebbe essere reso più economico e più trasparente."

Salmons ha fatto riferimento alla "stanchezza" apparsa nel settore bancario lo scorso anno, quando i dati iniziarono ad indicare che l'assorbimento della tecnologia blockchain non avrebbe probabilmente raggiunto i livelli previsti.

Anche Barclays ha lodato la capacità della nuova tecnologia di rendere i processi immobiliari molto più semplici per il cliente finale.

"Quando una persona vuole acquistare una casa, il processo comprende un'intera serie di diverse interazioni con diverse imprese e entità governative, e può quindi essere molto lungo e complesso", ha aggiunto John Stecher, direttore dell'ufficio innovazione del gruppo.

Del resto, l'industria immobiliare conosce già bene la tecnologia blockchain, grazie alle numerose iniziative in corso in tutto il mondo.

Poche settimane fa, il colosso arabo Elmaar ha rivelato di voler lanciare il proprio token di criptovaluta, e addirittura un'initial coin offering.

Intanto, i legislatori dello stato dell'Ohio stanno esplorando una soluzione basata su blockchain per i trasferimenti immobiliari.