Emaar, colosso del settore immobiliare, lancerà un token ETH e pianifica una ICO in Europa

Emaar, colosso del settore immobiliare con sede a Dubai, pianifica il lancio di un nuovo token e di una Initial Coin Offering (ICO) in Europa: la notizia è stata originariamente riportata dal portale d'informazione locale Arabian Business.

Il token verrà sviluppato dalla start-up svizzera Lykke, e consentirà sia ai clienti di Emaar che agli investitori nella moneta di accedere ai programmi di raccomandazione e fedeltà della compagnia. Emaar è la più importante società di immobili degli Emirati Arabi Uniti, responsabile per la costruzione del Burj Khalifa, della Dubai Fountain, del Dubai Mall e della Dubai Opera.

Questo token verrà realizzato seguendo lo standard tecnico ERC-20, e rilasciato sulla blockchain di Ethereum (ETH). Entro un anno dal lancio della piattaforma, Emaar prenderà in considerazione il lancio di una ICO in Europa.

Lo scorso mese si era diffusa una notizia secondo la quale Emaar Properties avrebbe presto permesso di effettuare pagamenti in criptovalute. La compagnia ha tuttavia prontamente negato queste voci.

Sempre a febbraio, la County Auditors’ Association of Ohio (CAAO) ha annunciato la formazione di un gruppo di lavoro al fine di studiare l'utilizzo della blockchain per il trasferimento dei diritti di proprietà.