Causa da 150 milioni di dollari per l'exchange di future sul Bitcoin FTX

L'exchange di derivati crypto FTX è stato coinvolto in una causa da 150 milioni di dollari per manipolazione del mercato e vendita di security non registrate negli Stati Uniti. Caricato sui social media da Samuel McCulloch, host del podcast "End of the Chain" il 3 novembre, alcune sezioni del documento relativo alla causa mostrano che FTX è stato accusato di "aver attaccato" l'exchange di criptovalute Binance.

FTX aveva uno "schema manipolativo e ingannevole"

L'accusa, un'entità misteriosa nota come Bitcoin Manipulation Abatement LLC, ha chiesto un risarcimento danni da 150 milioni di dollari.

Secondo gli avvocati dell'accusa, FTX avrebbe utilizzato degli account per manipolare i future sul Bitcoin lanciati da Binance a metà settembre. Il documento recita:

“Gli imputati, ciascuno di essi, sono stati colti in flagrante quando, alle 21:00 EDT circa del 15 settembre 2019, agendo a sostegno del piano manipolativo e ingannevole come affermato sopra, hanno fatto due tentativi illeciti di manipolare i prezzi dei future sul Bitcoin quotati sull'exchange di future Binance."

Gli avvocati continuano sostenendo che Binance non è stata interessata all'attacco poiché il calcolo dei suoi prezzi avviene tramite un indice, il che li protegge dai tentativi di manipolazione meno importanti.

"Il punto cruciale della teoria del querelante è che FTX abbia usato la sua posizione per manipolare i prezzi BTC usando degli algoritmi di "momentum ignition", con l'obiettivo di creare cascate di liquidazione", ha riassunto McCulloch.

FTX non ha ancora rilasciato un commento pubblico sul caso, che arriva proprio mentre il competitor BitMEX si trova al centro di una tempesta mediatica per aver fatto trapelare alcuni dati sensibili dei suoi clienti.

Domenica, in un post sul suo blog ufficiale, Alameda Research, una società di trading quantitativo che condivide lo stesso CEO con FTX, ha rivelato di essere stata presa di mira da un'azione legale.

Su Internet è circolata una denuncia scritta da un avvocato specializzato in brevetti contro Alameda. La causa è piena di inesattezze, e l'intero modello di business di Alameda non viene capito", ha affermato.

Alameda ha inoltre affermato di essere stato il bersaglio di una campagna diffamatoria:

"È davvero triste che sia così facile presentare cause legali infondate e così fastidioso combatterle."