Binance lancerà il lending di XMR, ZEC e DASH questa settimana

L'exchange di criptovalute Binance includerà tre nuove monete durante la quinta fase del suo servizio di lending crypto, che sarà disponibile a partire dal 20 settembre.

Stesso tasso d'interesse per tutte e tre le monete

After initially launching its Binance Lending Service on Aug. 28, Binance will now allow users to lend assets and earn interest with three major altcoins, including privacy-focused coin

Dopo aver inizialmente lanciato il servizio Binance Lending il 28 agosto, la società consentirà ora agli utenti di dare in prestito i propri asset e guadagnare interessi utilizzando altre tre popolari altcoin: Monero (XMR), Zcash (ZEC) e Dash (DASH).

Fifth phase of Binance Lending Service. Source: Binance

Quinta fase del servizio Binance Lending. Fonte: Binance

Analogamente alla fase iniziale, i prodotti disponibili in questa quinta fase avranno una durata fissa di 14 giorni dopo la sottoscrizione, che si potrà effettuare dal 20 settembre al 21 settembre. Secondo l'annuncio, tutte le criptovalute avranno lo stesso tasso di interesse annualizzato del 3,5%.

La quarta fase ha offerto un interesse del 3% per Bitcoin

Nella fase iniziale, Binance Coin (BNB), la criptovaluta nativa di Binance, godeva del tasso di interesse annuo più elevato (15%), ridotto al 10% e 6% nelle fasi successive. La quarta fase ha invece introdotto il lending di Bitcoin (BTC), con un tasso di interesse del 3% e un limite totale di 2.000 BTC, insieme ad Ether (ETH), Ethereum Classic (ETC) e la stablecoin Tether (USDT).

Gli interessi relativi alla quinta fase verranno calcolati in base al periodo 20 settembre - 4 ottobre, mentre il loro pagamento avverrà immediatamente dopo la scadenza del prestito.

Ieri, il CEO di Binance Changpeng Zhao ha negato le voci secondo le quali gli hacker avrebbero attaccato la sua piattaforma per i future su Bitcoin lanciata dalla società il 2 settembre. Oggi, è emerso che l'exchange - inizialmente fondato in Cina - ha effettuato il suo primo investimento strategico in un'azienda cinese da quando ha lasciato il Paese nel 2017.