Bitcoin impenna, torna a 12.000$: perdite ingenti per gli short trader

Nelle scorse ore, su alcuni exchange il prezzo di Bitcoin (BTC) ha raggiunto quota 12.000$, grazie ad un inaspettato incremento giornaliero di circa il 5%.

Market visualization courtesy of Coin360

Grafico fornito da Coin360

Bitfinex, dove attualmente Bitcoin viene scambiato per 12.040$, è stata la prima piattaforma di scambio ad aver registrato il superamento di questa importante barriera psicologica. Su Bitstamp, che tende invece ad essere più prudente con il proprio price tracker, Bitcoin viene ancora venduto per 11.940$.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico dei movimenti settimanali di Bitcoin. Fonte: Coin360

Bitcoin ha iniziato la giornata a circa 11.500$. La barriera dei 12.000$ è stata raggiunta grazie ad un'improvvisa impennata di circa 500$, terminata in pochi minuti. Sembra che per il momento i mercati siano riusciti a sostenere i livelli più alti.

Ciononostante, l'opinione degli analisti sul futuro della principale criptovalute rimane incerta: molti di essi hanno infatti previsto che assisteremo presto ad una nuova correzione.

A causa di quest'ultimo rialzo pare che numerosi short trader, vale a dire coloro che hanno scommesso su una riduzione del prezzo di Bitcoin, abbiano perso ingenti quantità di denaro: sulla piattaforma per l'acquisto e la vendita di derivati BitMEX, i movimenti di questa mattina sono costati ai trader oltre 44 milioni di dollari.

Rimani costantemente aggiornato sugli ultimissimi movimenti dei mercati grazie agli indici di cointelegraph