Jack Dorsey, CEO di Twitter, partecipa all'iniziativa LN Trust Chain

Jack Dorsey, cofondatore e CEO di Twitter, si è unito ad un progetto della comunità che mira a dimostrare le capacità di Lightning Network (LN), il protocollo second-layer di Bitcoin (BTC).

Dorsey, che ha più volte affermato che a suo parere Bitcoin diverrà la valuta nativa della rete, ha annunciato nella giornata di ieri la propria partecipazione all'iniziativa LN Trust Chain: si tratta di una catena di transazioni effettuate su LN, che ha iniziato a circolare in data 19 gennaio.

Basata sul concetto di fiamma olimpica, il passaggio della "Lightning Torch" viene organizzato proprio su Twitter. Quando un utente riceve questa transazione, deve aggiungere una quantità nominale di 10.000 Satoshi, equivalenti a circa 0,34$, e poi passarla a qualcun altro di cui si fida.

Attualmente la torcia contiene quasi tre milioni di Satoshi, vale a dire attorno ai 100$.

Dorsey è stato invitato a partecipare con un messaggio su Twitter dall'imprenditore Matt Odell. Dopo aver pubblicato la ricevuta della transazione, la scelta di Dorsey di partecipare a questa interessante iniziativa è stata elogiata da molti membri della comunità delle criptovalute.

"Questo diverrà uno dei tweet più memorabili di @jack", ha commentato l'utente Armin Van Bitcoin. "E così inizia l'era di #BitcoinTwitter #BT."

L'esperimento LN Trust Chain è un modo non soltanto per incrementare la consapevolezza su LN, ma anche per mettere alla prova la sua solidità. Lo scorso mese LN ha superato il muro dei 2 milioni di dollari, e attualmente gestisce una quantità complessiva di 646 BTC.