I Bitcoin depositati in Bakkt Warehouse sono protetti da un'assicurazione da 125 milioni di dollari

Tutti i Bitcoin depositati presso la Bakkt Warehouse sono protetti da una polizza assicurativa da 125 milioni di dollari: lo ha svelato quest'oggi la compagnia su Twitter. Bakkt ha iniziato ad accettare depositi e prelievi in data 6 settembre, in vista del lancio dei propri future previsto per il 23 settembre.

Tutto procede secondi i piani

Bakkt ha impiegato parecchio tempo per ottenere le certificazioni normative necessarie al lancio dei suoi future fisici basati su Bitcoin, consegnati sia quotidianamente che mensilmente. Una volta ottenuta l'approvazione, le cose si sono mosse molto in fretta.

Lo scorso mese l'azienda ha svelato che i depositi sulla propria soluzione di custodia sarebbero stabili abilitati in data 6 settembre, mentre il prodotto vero e proprio sarebbe stato lanciato il 23 settembre: tutto sembra procedere secondo i piani.

Sistemi pronti al lancio

Se il lancio dovesse avere successo, si tratterebbe della prima piattaforma per future di Bitcoin ad offrire prodotti consegnati fisicamente. Questo significa che gli investitori istituzionali potranno effettuare trading diretto di Bitcoin.

I prodotti future già esistenti, come quelli offerti dal Chicago Mercantile Exchange, vengono infatti regolati soltanto in contanti. Al contrario, alla scadenza dei contratti i clienti di Bakkt riceveranno pagamenti in Bitcoin.