La dominance di Bitcoin tornerà al 90%, prevede il CEO di Blockstream

La dominance di Bitcoin (BTC) sta lentamente tornando al proprio massimo storico del 90%, a scapito delle altcoin: è l'opinione di Adam Back, CEO di Blockstream.

La dominance di Bitcoin tornerà al 90%, come nel 2015

Durante un dibattito su Twitter con Dovey Wan, cofondatore di Primitive Fund, Back ha affermato che la precedente supremazia delle criptovalute alternative è stata una caratteristica solo temporanea dei mercati.

Come da noi precedentemente riportato, attualmente Bitcoin rappresenta circa il 70% della capitalizzazione complessiva di mercato: un valore tanto alto non veniva registrato da marzo 2017. Quest'anno infatti la bilancia si è spostata drasticamente a favore di BTC: nel 2018, la dominance della principale criptovaluta aveva toccato minimi inferiori al 40%.

"Si tratta di un ritorno alla media", ha concluso Back, spiegando che il ciclo richiederà circa due anni e mezzo per essere completato. Pertanto, a suo parere il dominio di Bitcoin sul resto del mercato tornerà ad un valore pari al 90% o superiore, proprio come nel 2015.

La morte delle altcoin è imminente?

Nelle ultime settimane, numerosi analisti ed esperti hanno espresso opinioni simili a quella di Adam Back. Secondo Max Keizer, ex-trader di Wall Street e conduttore della trasmissione televisiva Keizer Report, le altcoin non si riprenderanno da questa contrazione:

"Le altcoin non torneranno mai più... mi dispiace."

A giugno Peter Brandt, trader veterano e autore di numerosi libri sulla finanza, ha previsto che il prezzo di Bitcoin sarebbe ulteriormente aumentato, mentre quello delle altcoin non avrebbe goduto dei medesimi benefici. Più recentemente, l'uomo ha commentato su Twitter:

"Quand'è che i drogati di altcoin capiranno che BTC è l'unica criptovaluta con un valore reale e duraturo? Le altcoin stanno a Bitcoin come il piombo sta all'oro."